Vai ai contenuti

Programma del Linux Day 2007

Sabato 27 Ottobre 2007
Università di Perugia - Dipartimento di Fisica
Via Pascoli - Zona Elce

Scuola/Accessibilità

  • 9:00 Inizio dei lavori, introduzione al software libero

  • 9:30 Sapere libero: il tuo blog online in 10 minuti (Eugenia Franzoni)

    Come creare il proprio blog con Wordpress e usarlo efficacemente per comunicare con la comunità
  • 10:15 Strumenti avanzati per la creazione di un'aula informatica (Paolo Giardini)

    iTALC - Intelligent Teaching And Learning with Computers. Introduzione e presentazione di iTALC, un programma FOSS per la implementazione di una rete didattica multipiattaforma di facile gestione, in grado di fornire feedback istantaneo ed interazione fra docente ed allievi e fra allievi e l'intera classe durante le lezioni in laboratorio. Segue laboratorio per dimostrazioni dal vivo.
  • 11:00 Pausa caffè

  • 11:30 Accessibilità: togliamo le barriere alla tecnologia (Patrizio Fumanti di U.I.C. Umbria, Daniela Dell'Aquila)

    Tecnologia come opportunità per superare la disabilità. Tocchiamo con mano questo tema e parliamo di accessibilità dei siti web (secondo la normativa italiana e gli standard internazionali), dell'accesso a Internet come diritto di cittadinanza, del perché realizzare un sito accessibile e diciamo no ai siti e ai documenti fruibili solo attraverso software proprietario.
  • 12:15 Saluto delle autorità e dibattito

    Intervengono: Maria Prodi, assessore all'istruzione e alle pari opportunità della Regione Umbria , Oliviero Dottorini, presidente 1° comm. permanente del Consiglio della Regione Umbria , Osvaldo Gervasi, presidente del Centro di Competenza Open Source della Regione Umbria
  • 13:00 Pausa pranzo

  • 15:00 Python: una panoramica (Paolo Bernardi)

    Introduzione. Storia. Chi lo usa. Panoramica sul linguaggio. Le sue possibilità. Il suo futuro.
  • 15:45 BSA e software piratato (Emanuele Florindi)

    Utilizzare software pirata è davvero un risparmio? Cosa si rischia, penalmente e civilmente, ad utilizzare programmi privi di regolare licenza? Cosa significa "installazione abusiva"?
  • 17:00 Chiusura lavori

Divulgativo/Home

  • 9:00 Inizio dei lavori, introduzione al software libero

  • 9:30 I modelli del ciclo di vita del software libero: dalla cattedrale al... bazaar (Alessio Rugo)

    I modelli di ciclo di vita sono stati introdotti già da decenni con lo scopo di allineare i processi di produzione software a quell i di settori industriali maggiormente consolidati, fornendo una descrizione delle varie attività del processo e perseguendo la ripetibilità dei risultati. Uno dei risultati più innovativi dell'indotto creato dal mondo Linux è un modello talmente distante dagli standard del tempo (Cathedral) da sembrare realistico unicamente ad un visionario come Linus Torvald: il ruolo che tale modello svolgerà nell’evoluzione e nella diffusione di Linux e dell’Open Source sarà determinante, unendo aspetti filosofici ad un ambito prettamente pratico.
  • 10:15 UbuntuSemplice, guida collaborativa all'uso di Ubuntu (Simone Brunozzi)

    UbuntuSemplice è nato nel settembre 2006 come progetto per realizzare una guida collaborativa sull'uso di Ubuntu, per inesperti, rilasciata con una licenza di tipo Creative Commons. Ad aprile 2007 è stata pubblicata la prima edizione, UbuntuSemplice 6.10, in 6500 copie, allegate ad una nota rivista Linux. Allo stesso tempo sono stati versati 750 euro alla Ubuntu Foundation, come ricompensa per i diritti di stampa del libro. Ora i lavori stanno fervendo per l'imminente uscita della versione 7.10, in concomitanza con il rilascio della corrispondente Ubuntu 7.10 "Gutsy Gibbon". Nel talk si racconterà la storia della guida, le sue caratteristiche, e l'aspetto "community" che ne ha decretato il successo. Ogni dettaglio è reperibile nel sito web: www.ubuntusemplice.org.
  • 11:00 Pausa caffè

  • 11:30 FSFE: Beginners are not stupid (Maria Luisa Carli)

    Partendo dall'esperienza personale di come è avvenuta la selezione e come si è svolta l'attività nel periodo dell'internship presso la FSFE, si tratterà l'attività dell'associazione, gli scopi che si propone. Analisi dei progetti europei coordinati dalla Fondazione con particolare attenzione al FTF, creato per dare supporto ad infrastrutture, gruppi nazionali, progetti e sviluppatori, in fase di progettazione e di esecuzione durante il periodo della mia collaborazione. Analisi delle difficoltà incontrate nel cercare conciliare i vari aspetti del free software raccontando alcune esperienze vissute in prima persona. Situazione attuale europea: free software ecosystem e progresso dell' ITC “arena”.
  • 12:15 La nuova licenza open source: GPL3 (Emanuele Florindi)

    Quali sono le sue caratteristiche principali? Cosa significa GNU GPL? Software libero Vs software proprietario: due differenti filosofie.
  • 13:00 Pausa pranzo

  • 15:00 Da Atbash a RSA: storia della crittografia (Igor Neri)

    Storia della crittografia: in chiave divulgativa, non troppo tecnica, si esplorerà ,la storia dei vari metodi crittografici che si sono succeduti nei secoli fino ad analizzare le tecniche di crittografia odierne e future della Crittografia. La riservatezza delle informazioni è da sempre un argomento di indiscusso interesse politico, economico e militare. Vedremo come nei secoli i metodi crittografici si sono evoluti a seconda degli obiettivi e delle tecnologie disponibili fino ad arrivare agli attuali metodi di crittografia che ci consentono la riservatezza delle informazioni e delle comunicazioni nell'era digitale.
  • 15:45 Musica con strumenti liberi (Alessio Rugo)

    Strumenti liberi per la musica, condivisione degli spartiti, progetti in jam session, community.
  • 17:00 Chiusura lavori

Tecnica/Professionale

  • 9:00 Inizio dei lavori, introduzione al software libero

  • 9:30 VLAN+LDAP+...+XEN=Rete dipartimentale (Simone Pascarosa)

    Vediamo come unire varie tecnologie per creare una infrastruttura di rete, anche di grandi dimensioni, facilmente controllabile ed estendibile. Useremo VLAN ( 802.1q), LDAP, XEN, Certificati digitali X.509 ed altri.
  • 10:15 XEN Debian way (Claudio Cardinali)

    Installazione step-by-step di un sistema Xen su Debian Etch, utilizzo degli xen-tools, xen-shell, Argo, politiche di bridging e management.
  • 11:00 Pausa caffè

  • 11:30 Come rendere sicuro il nostro server? Sapendolo violare! (Matteo Fioriti)

    Il talk si incentra sulle problematiche di sicurezza riguardanti server GNU/Linux con i più comuni demoni come apache, samba etc. Vedremo come reperire informazioni sui servizi, sulle configurazioni e sulla tipologia di rete. Verranno fatti alcuni esempi di attacchi fisici, attacchi locali e remoti ai servizi più comuni per poter capire come "prevenire e curare" le più comuni negligenze riguardanti la sicurezza.
  • 12:15 Setup di laboratori didattici (Mirko Mariotti)

    Installazione e configurazione di laboratori didattici usando Linux Terminal Server, VNC, avvia via PXE ed altri strumenti
  • 13:00 Pausa pranzo

  • 15:00 Versioning control con SVN (Francesco Cantini)

    Si introdurranno i concetti relativi al controllo di versione con uno sguardo privilegiato a quello che sembra essere destinato a sostituire CVS ed a divenire lo standard de facto per questa tecnologia in ambito UNIX: Subversion.
  • 15:45 Lunix is obsolete (Mirko Mariotti)

    Lunix è veramente il massimo che possiamo avere sul nostro hardware ? E' davvero una novità oppure è solo una moda passeggera? Ma soprattutto... cosa è Lunix?
  • 17:00 Chiusura lavori

Evento patrocinato da:

  • Regione Umbria
  • Università degli Studi di Perugia
  • Dipartimento di Fisica
  • Centro di Competenza Open Source

Evento sponsorizzato da:

AllegatoDimensione
Programma Linux Day 2007 (formato PDF accessibile)94.29 KB
No votes yet